Cosa c’entra la lombalgia con ECW?

C’è di mezzo la vaspina, una adipochina

Immagine lombalgiaUno dei sintomi dolorosi più comuni nelle persone di tutte le età è il dolore muscoloscheletrico (MSP), in particolare la lombalgia (LBP). 
LBP è anche la prima causa di disabilità a livello globale che colpisce > 500 milioni di persone e sono ancora indeterminati i meccanismi che determinano il passaggio dallo stadio acuto a quello cronico, l'intensità della malattia e la risposta a terapie specifiche. E soprattutto, non sono stati trovati biomarcatori convalidati che potrebbero migliorare la comprensione dei meccanismi della fisiopatologia del LBP.
MSP e LBP sono spesso associati a diverse citochine derivate dal tessuto adiposo (adipochine) e alla composizione corporea.

Un recente studio trasversale israeliano ha usato due questionari convalidati per raccogliere dati sul dolore alla schiena e sulla disabilità in un campione di popolazione familiare etnicamente omogeneo (N = 1078).
I livelli plasmatici delle adipochine vaspina e adipsina sono stati rilevati con ELISA. I parametri di composizione corporea, inclusi grasso, massa muscolare scheletrica, acqua extracellulare (ECW) e altri, sono stati valutati mediante la tecnologia dell'analisi dell'impedenza bioelettrica (BIA).
Le analisi di regressione multipla con quattro fenotipi correlati a LBP come variabili dipendenti hanno mostrato costantemente, per la prima volta, le associazioni significative con i livelli di vaspina, indipendentemente dalle altre covariate. Tra le covariate di composizione corporea testate, solo i livelli di ECW mostravano associazioni coerenti e altamente significative con tutti i fenotipi LBP testati.
I risultati suggeriscono chiaramente che le concentrazioni circolanti dei livelli di vaspina e ECW potrebbero servire come biomarcatori della gravità e delle complicanze di MSP / LBP.

ECW rappresenta circa il 35% dell'acqua corporea totale. I cambiamenti nell'osmolarità da ECW sono accompagnati da un flusso di acqua e presumibilmente fattori biochimici chiave fuori dalle cellule, portando a restringimento cellulare, stress ossidativo, alterazioni proteiche, mitocondriale, danni al DNA e arresto del ciclo cellulare, rendendo così le cellule suscettibili all'apoptosi. Inoltre, è stato riscontrato che la fuoriuscita di acqua dal nucleo polposo dei dischi intravertebrali è associata alla maggiore produzione di citochine pro-infiammatorie, come TNFα e IL-1β, e all'attivazione delle proteasi, portando così al danno della matrice extracellulare e alla sensibilizzazione al dolore. La perdita di ECW è collegata a molti disturbi infiammatori cronici, tra cui l'obesità, l'artrite e la sarcopenia. È stato anche dimostrato che un innalzamento dei livelli di ECW è indipendentemente associato con le caratteristiche della sarcopenia, come la forza muscolare, la capacità funzionale, la velocità dell'andatura e la fragilità. 
La sarcopenia dei muscoli paraspinali, a sua volta, è stata trovata correlata con le manifestazioni della lombalgia. 

In questo studio, l'ECW era costantemente indipendente dalle covariate e significativamente associato a tutti i fenotipi primari, mostrando significative correlazioni negative con le misurazioni del muscolo scheletrico. 
 
Questi risultati suggeriscono che livelli elevati di ECW potrebbero indicare la presenza di sarcopenia in individui affetti da LBP. Pertanto, l'ECW è un biomarcatore importante e rilevante (probabilmente, un fattore di rischio) per le condizioni correlate al LBP.
E l’ECW si misura solo con la bioimpedenza in multifrequenza.
 
 
Autori: Nader Tarabeih, Alexander Kalinkovich, Adel Shalata, Gregory Livshit
Fonte: Diagnostics (Basel). 2020 Oct 8;10(10):E797. doi: 10.3390/diagnostics10100797.
Link della fonte: https://www.mdpi.com/2075-4418/10/10/797/htm


 
Autore:

DS Medica

Società leader in Italia nella nutrizione clinica e nella diagnostica per immagini. DS MEDICA è partner dei più importanti Istituti di Ricerca italiani ed internazionali nelle aree di eccellenza in cui esplica la sua attività.

Segui DS Medica      

Tecnologia e servizi approvati da:


EMA: European Medical Association


Federanziani

Sistema di certificazione qualità:

Uffici di rappresentanza:

Sede di Milano
Via Teodosio, 74
20131 - Milano
Sede di Roma
Viale Regina Margherita, 302
00198 – Roma
Sede di Napoli
Via Jannelli 646
80131 - Napoli